- CLAAI Campania - https://www.claaicampania.it -

DL Sostegni, stanziati 32 miliardi

Il Dl sostegni stanzia 32 miliardi e introduce misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da Covid-19. I pagamenti saranno previsti dall’8 aprile, per chi avrà fatto domanda. Quindi 11 sono i miliardi che entreranno nell’economia del Paese dal mese di aprile.

Tra gli interventi esistono provvidenze a favore di artigiani e piccole imprese. Per info potete rivolgervi alla Claai al numero 0815544990.

Di seguito i dettagli del decreto.

Gli interventi sono raggruppati per macroaree e riguardano le attività produttive; le politiche per la salute; scuola, università e ricerca; lavoro e famiglia; enti locali; misure fiscali.

Attività produttive

Previsti contributi a fondo perduto per circa 3 milioni di imprese e professionisti che nel 2020 hanno perso almeno il 30% del fatturato medio mensile, rispetto al 2019. I contributi saranno pari a una percentuale del calo di fatturato medio mensile registrato nel 2020 rispetto al 2019.

Cinque le fasce di ristoro basate sul fatturato 2019:

• 60% della perdita media mensile per fatturati inferiori a 100.000 euro

• 50% per fatturati fra 100.000 e 400.000 euro

• 40% per fatturati fra 400.000 e 1 milione di euro

• 30% per fatturati fra 1 e 5 milioni di euro

• 20% per fatturati fra 5 e 10 milioni di euro

Eliminato il riferimento ai codici ATECO e innalzata a 10 milioni di euro la soglia massima di fatturato dei soggetti beneficiari.

Meccanismo di calcolo più equo e con coefficienti premianti per le piccole e medie imprese.

Gli aiuti saranno compresi fra un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche, 2.000 euro per le persone giuridiche e un massimo di 150.000 euro per beneficiario.

Anche le start up potranno accedere ai ristori.

Aumento di 1,5 miliardi del Fondo per l’esonero dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori autonomi e dai professionisti che nel 2020 hanno subito un calo del reddito superiore al 33% rispetto al 2019.

Fondo da 700 milioni per il sostegno alla filiera della montagna, con una quota destinata ai maestri di sci.

Ulteriori interventi per i settori gravemente colpiti:

• fiere, manifestazioni fieristiche internazionali e congressi

• cultura e spettacolo, mostre e musei

• matrimoni ed eventi privati

• attività commerciali o di ristorazione nei centri storici

• filiere dell’agricoltura, della pesca e dell’acquacoltura

Politiche per la salute

Nuovi stanziamenti per il finanziamento del piano vaccinale e per il sistema sanitario, di cui:

• 2,1 miliardi aggiuntivi per l’acquisto di vaccini anti-Covid

• 700 milioni aggiuntivi per l’acquisto di farmaci anti-Covid

• nuove risorse per il Commissario straordinario per l’emergenza Covid19 e per la logistica della campagna vaccinale

• fondi per la produzione di vaccini in Italia

• 50 milioni aggiuntivi per i Covid hospital

Possibilità di realizzare la vaccinazione anche nelle farmacie.

Scuola, università e ricerca

150 milioni di euro aggiuntivi per lo svolgimento di attività extracurriculari volte a favorire il recupero delle competenze di base e promuovere la socialità dei ragazzi.

Aumento di 150 milioni del Fondo per il funzionamento delle scuole, per la sicurezza delle scuole e il potenziamento della didattica a distanza.

Incremento del Fondo per le esigenze emergenziali del sistema dell’università, delle istituzioni di alta formazione artistica musicale e degli enti di ricerca.

Lavoro e famiglia

Sostegno al reddito dei lavoratori:

• Cassa integrazione ordinaria senza contributi addizionali è prorogata fino al 30 giugno 2021

• Cassa integrazione in deroga e assegno ordinario legati all’emergenza «Covid» fino al 31 dicembre 2021

• Proroga della cassa integrazione salariale per operai agricoli per un massimo di 120 giorni fino al 31 dicembre 2021.

Blocco dei licenziamenti prorogato fino:

• al 30 giugno 2021 per i lavoratori delle aziende che dispongono di CIG ordinaria e CIG straordinaria (soprattutto industria e agricoltura);

• al 31 ottobre 2021 per i lavoratori delle aziende coperte da strumenti in deroga (soprattutto terziario).

Per la protezione dei lavoratori e il contrasto alla povertà si è deciso di rifinanziare il Fondo sociale per l’occupazione e la formazione.

Inoltre

Enti locali

Incremento delle risorse per il ristoro delle minori entrate:

Misure fiscali

Cancellazione delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro del periodo 2000-2010 per i soggetti con reddito inferiore a 30.000 euro.

Definizione agevolata degli avvisi bonari sui periodi di imposta 2017 e 2018 per i soggetti che hanno subito un calo del volume d’affari del 30% rispetto al 2019.

Proroga della sospensione delle attività di riscossione coattiva fino al 30 aprile.

CLAAI PER LE IMPRESE

La CLAAI, con l’obiettivo di aiutare le imprese a superare questo momento, è disposizione delle imprese per:

Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci al numero 0815541574 o scriverci all’indirizzo e-mail claainapoli@claaicampania.it [5]. L’associazione, anche se la Campania è stata dichiarata zona rossa, resterà regolarmente aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 19:00.

Dubbi o curiosità? Consigliamo di dare un’occhiata anche alle FAQ del Governo [6] e alle FAQ dell’Anci-Campania [7].